Lego bombing: mattoncini colorati contro il degrado urbano | Lego Bombing, Yarn bombing, guerrilla gardening, Lego, WALLS
Lego bombing: mattoncini colorati contro il degrado urbano Stampa
babelmed   

//Un intervento di Lego Bombing a Rieti (RI), Italia.Un intervento di Lego Bombing a Rieti (RI), Italia.

Dopo gli interventi di abbellimento urbano con decori realizzati ai ferri e all’uncinetto dello “yarn bombing” e le azioni di giardinaggio sovversivo della “guerrilla gardening”, in molti paesi si sta diffondendo il fenomeno del “Lego Bombing”. Gli obiettivi di questa nuova forma di resistenza sono i muri rovinati degli edifici decadenti e abbandonati delle nostre città, aggiustati simbolicamente con i coloratissimi mattoncini giocattolo Lego.

Un modo ironico e creativo per denunciare le condizioni fatiscenti di molte strutture, sia nei centri storici che nelle periferie.

Questa singolare forma di protesta si sta diffondendo rapidamente in tutto il mondo: finora sono stati avvistati e fotografati muri “ricostruiti” con i famosi moduli di plastica in Germania, Francia, Equador, Italia, Tunisia, Israele e Cile.