Un altro calcio è possibile? | Frontiere News, Altromondiale, Word’s cup, mondiali di calcio, Brasile 2014, intercultura, Matices, Akwaba, Mehdi Elias Baba-Ameur, Neney Santos Band, Beto Sanchez, Oleg Nekhaev, WALLS-Separate Worlds
Un altro calcio è possibile? Stampa
babelmed   

//Foto di Getty ImagesFoto di Getty Images


Dal 16 al 26 giugno laCittà dell'Altra Economia - CAEdi Roma ospiterà “AltroMondiale”, un evento che, in concomitanza con le partite di calcio che si giocheranno in Brasile, proporrà musica e cibo delle nazioni in gara. Prima di ogni incontro (in totale 10) si esibiranno, infatti, musicisti della nazionalità delle due squadre in campo e in uno stand dedicato alla cucina etnica sarà possibile degustare i piatti tipici di ciascun paese.

L’obiettivo è quello di trasformare il calcio, tristemente noto negli ultimi tempi per le cronache giudiziarie, in uno strumento di integrazione capace di favorire lo scambio tra culture.

La Cooperativa Frontiere, organizzatrice dell’evento, coinvolgerà le comunità migranti presenti sul territorio oltre, naturalmente, al pubblico romano interessato al tema dell’intercultura. I due concerti che anticiperanno la partita, 30 minuti ognuno e a ingresso gratuito, si terranno nel villaggio allestito all’interno della CAE.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito di Eutropia Festival e ha ottenuto il patrocinio di Amnesty International Italia.

 




PROGRAMMA:

- Lunedì 16 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con Steve Emejuru e Pejman Tadayon), dalle 21.00 diretta su maxischermo di Iran – Nigeria;

- Martedì 17 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con Eduardo Rosa e i Romatitlan), dalle 21.00 diretta su maxischermo di Brasile – Messico;

- Mercoledì 18 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con Sara Moyano Fernández e i La Llave), dalle 21.00 diretta su maxischermo di Spagna-Cile;

- Giovedì 19 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con Veronica Caissiols Torcello e i Rockstore), dalle 21.00 diretta su maxischermo di Uruguay – Inghilterra;

- Venerdì 20 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con i Matices), dalle 24.00 diretta su maxischermo di Honduras – Ecuador;

- Sabato 21 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con gli Akwaba), dalle 21.00 diretta su maxischermo di Germania – Ghana;

- Dom 22 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con Mehdi Elias Baba-Ameur), dalle 21.00 diretta su maxischermo di Corea del Sud – Algeria;

- Lunedì 23 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con la Neney Santos Band), dalle 22.00 diretta su maxischermo di Camerun – Brasile;

- Martedì 24 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con Yogo Treno e Beto Sanchez), dalle 22.00 diretta su maxischermo di Giappone – Colombia;

- Mercoledì 25 giugno Pausa;

- Giovedì 26 giugno dalle 19.00 cucina etnica e musica dal vivo (con Nabil Hamai e Oleg Nekhaev), dalle 22.00 diretta su maxischermo di Algeria – Russia;

CONTATTI

Joshua Evangelista – Tel. 345.4740169
Manuele Petri – Tel. 348.7500453
Mail: eventi.frontiere@gmail.com

COME ARRIVARE
La Città dell’Altra Economia è a Roma, nel Rione Testaccio, all’interno del Campo Boario dell’ex-Mattatoio. È raggiungibile in bicicletta e in macchina (c’è un ampio parcheggio) da Largo Dino Frisullo o dal Lungotevere Testaccio.

Dalla Stazione Termini:
- Metro, linea B, scendere a Piramide. Autobus: linea 719, scendere alla fermata davanti Macro
- Autobus, linea 170, scendere a Ponte Testaccio.