A Istanbul, omaggio a Primo Levi | babelmed
A Istanbul, omaggio a Primo Levi Stampa
babelmed   
A Istanbul, omaggio a Primo Levi | babelmedIn occasione della Giornata internazionale dedicata dalle Nazioni Uniti alla memoria delle vittime della Shoah, l’Istituto Francese di Istanbul e l’Istituto Francese di Studi Anatolici, con la partecipazione dell’Istituto Italiano, propongono una serata dedicata allo scrittore italiano Primo Levi, e in particolare al suo scritto autobiografico “Se questo è un uomo”.
Nato a Torino nel 1919, Levi è uno dei sopravvissuti alla Shoah. Testimonia la sua deportazione ad Auschwitz nel 1944. Il suo libro più celebre, “Se questo è un uomo”, è considerato una delle principali opere del XX secolo.
Parteciperanno all’incontro Cengiz Aktar, accademico e giornalista, Naim A. Güleryüz, ricercatore, scrittore e presidente della Fondazione del Quinto Centenario, Claude Lanzmann, giornalista, scrittore e regista, e Nora Şeni, direttrice dell’Istituto Francese di Studi Anatolici.
È prevista la traduzione simultanea..

Informazioni pratiche :
Mercoledì 27 gennaio 2009, ore 19,00
Istituto Francese di Istanbul.
Ingresso libero.

Per il programma completo dell’Istituto Francese di Istanbul: http://infist.org/programme/programme.htm

(23/01/2010)

parole-chiave: