Minacce di morte a giornalista marocchina e al marito | Zineb El Rhazoui, Charlie Hebdo, Jaouad Benaissi, libertà di stampa
Minacce di morte a giornalista marocchina e al marito Stampa
babelmed   

//Zineb El RhazouiZineb El RhazouiCon la testa nel medioevo ma con le mani sulla tastiera, gli odiatori delle libertà stanno perseguitando con minacce di morte via twitter una giornalista marocchina, Zineb El Rhazoui, che collabora con Charlie Hebdo. Giacchè si allargano e minacciano pure il marito, lo scrittore Jaouad Benaissi, la cui “colpa” evidentemente sta tutta nel mancato ruolo misogino di guardiano repressore della moglie.

I due sindacati nazionali dei giornalisti, Snj (francese) e Snpm (marocchino), membri della Federazione internazionale Fij, lo denunciano assieme, a qualche settimana dalla strage di Parigi e a qualche giorno dall’attacco a Copenhagen.

Sulla rete twitter le minacce a Zineb e consorte e gli appelli affinchè siano assassinati vengono accompagnati da foto, indirizzi e altre informazioni minuziose su abitazione ed ufficio. I due sindacati nazionali chiedono innanzitutto che le autorità mettano sotto protezione la collega e la sua famiglia, sottolineando come queste minacce siano parte della medesima barbarie perpetrata - scrive il Sindacato marocchino nel suo comunicato - contro i giornalisti di Charlie Hebdo e contro la libertà di stampa, il libero pensiero e la critica.