Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni | babelmed
Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni Stampa
babelmed   
Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni | babelmed Donne e islamismo nella società siriana
Hanan Kassab Hassan
Il velo islamico ha suscitato in Occidente delle reazioni molto vive e la polemica non è ancora finita. Ma cosa succede nei paesi ufficialmente musulmani, ma tradizionalmente laici come la Siria?
Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni | babelmed
Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni
Ci è sembrato importante quest'anno rendere pubblico l’incontro annuale della rete di giornalisti del sito babelmed, per vari motivi. In effetti la crisi delle vignette ha messo in evidenza la piccola guerra simbolica e mediatica che divide il Mediterraneo.
Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni | babelmed
Media arabi, media occidentali: guerra delle immagini, guerra degli immaginari?
La questione è molto complessa perché interroga la cultura, ma anche la politica, la società e tutti i fenomeni che sono in corso. Mi pare evidente che siamo in presenza di un doppio fenomeno dove gli elementi si intrecciano a secondo dei momenti di crisi. Certamente, c’è questo sentimento forte oggi di qualcosa che non era presente, anche solo 30-40 anni fa, che è questo fenomeno di mondializzazioni delle culture.
Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni | babelmed
Brevi considerazioni geopoetiche: dove cominciano Oriente e Occidente?
Non è molto facile essere un appassionato di Occidente per un orientale cosi' come non è facile essere appassionato di Oriente per un occidentale. Nel primo caso, passi per essere al soldo delle potenze straniere e nell’altro caso sei considerato come vittima di quel prisma deformante che è l’esotismo.
Islam e Occidente: oltre le rappresentazioni | babelmed
Ricordare la guerra, il dovere di memoria in letteratura
Ero la settimana scorsa nel Kurdistan iraniano e lì, ho potuto vedere un documentario che descrive un viaggio alla ricerca degli 8000 scomparsi del clan Barzani, rapiti da Saddam Hussein. Il viaggio si svolgeva attraverso tutto l’Irak, dal Nord al Sud; e lungo tutta la strada, la ricerca conduceva sistematicamente ad uno di questi due risultati: la scoperta degli archivi del servizio segreto di Saddam, o la scoperta di una fossa comune.

parole-chiave: