babelmed - il sito sulle culture del mediterraneo - Homepage | babelmed,Mediterranean culture,Mediterranean society,information and debate in the Mediterranean,dossier and report in the Mediterranean,travel narrative in the Mediterranean,Art in the Mediterranean,spectacle in the Mediterranean,music in the Mediterranean,literature in the Mediterranean,poetry in the Mediterranean,Mediterranean cinema,Mediterranean theater,Mediterranean artist,culinary arts in the Mediterranean,Arab world moving,book in the Mediterranean,translation in the Mediterranean
Via! – Fotografia di strada
babelmed   

Via! – Fotografia di strada  | babelmed | cultura mediterraneaIn mostra il progetto fotografico iniziato nel 2014 dal Goethe-Institut, con 10 fotografi - 5 in Germania e 5 in Italia - che nell’arco di un anno hanno fotografato secondo i canoni della fotografia di strada. Museo di Roma in Trastevere - 30 gennaio - 3 aprile 2016

 
Antigone di Shatila
Dalia Khamissy   

Antigone di Shatila | babelmed | cultura mediterraneaLo spettacolo Antigone di Shatila è nato dai laboratori condotti da Omar Abusadaa, regista, e Mohammad Al Attar, drammaturgo, che hanno riunito per otto settimane donne siriane e palestinesi rifugiate nei campi di Bourj al Barajneh, di Sabra e Shatila in Libano alcune da qualche mese, altre da anni.

 
MUZZIKA ! Gennaio 2016
Nadia Khouri-Dagher   

MUZZIKA ! Gennaio 2016 | babelmed | cultura mediterraneaCominciamo l'anno in bellezza insieme ai nostri cugini canadesi, o più precisamente del Quebec. Colpo di fulmine per la jazzwoman canadese Terez Montcalm, che reinterpreta alcuni bellissimi classici della canzone francese. La portoghese Ana Moura ritorna con la sua bella voce, voce grave perfetta per il fado, ma non solo. Angelique Ionatos canta l'ottimismo indefettibile dei greci – dei mediterranei? - di fronte ad ..

 
Ma ci restano le parole...
Cécile Oumhani   

Ma ci restano le parole... | babelmed | cultura mediterraneaNon ho sentito l'odore della morte e delle armi, né ho provato il terrore di questa gente ricoperta del sangue di quelli che non hanno sopravvissuto al loro fianco. Non ho dovuto correre, disorientata per strada, agghiacciata dalle detonazioni alle mie spalle. Non ho dovuto scoprire di aver perso un essere caro quella sera. Eppure, come per altre migliaia di persone, il mondo intorno a me è crollato, in modo indicibile ed imprevedibile.

 
Dalla Siria a Milano, sbarca la sofferenza urbana
Tatjana Dordevic   

Dalla Siria a Milano, sbarca la sofferenza urbana | babelmed | cultura mediterraneaIl film “Nur” è la storia di una volontaria (Zena Abram) che lavora in un centro di accoglienza di Milano e che si trova di fronte alla richiesta di aiuto da parte di una profuga siriana. Realizzato da due giovani registi, Andrea Brusa Marco Scotuzzi è stato presentato quest’anno al Souq Film Festival e ha vinto il prestigioso premio del pubblico.

 
Quanto è difficile fare cinema in Algeria!
Nejma Rondeleux   

Quanto è difficile fare cinema in Algeria! | babelmed | cultura mediterraneaNel 1962, subito dopo l'Indipendenza, in Algeria si contavano 450 sale cinema. Sessant'anni dopo ne restano solo una ventina. Il più grande paese africano mette a disposizione una sala ogni 1,7 milioni di abitanti. Abdenour Hochiche, da tredici anni organizza le “Rencontre cinématographiques di Béjaïa” (RCB). Un evento raro che permette ogni anno di vedere gli ultimi successi e le novità.

 
Addio a Fatema Mernissi, femminista islamica
Stefanella Campana   

Addio a Fatema Mernissi, femminista islamica | babelmed | cultura mediterraneaMorta a 75 anni a Rabat, dove ha insegnato per molti anni, la scrittrice e sociologa marocchina è stata una intellettuale lucida e brillante, impegnata a rinnovare da una prospettiva laica la cultura arabo-islamica, e nella liberazione delle donne anche attraverso i suoi numerosi libri. Ha demistificato l’immaginario occidentale sull’Islam e il mondo arabo, convinta che sia sbagliata l’idea secondo cui Islam e democrazia sono incompatibili.

 
“Cani Sciolti”, la vita di giovani egiziani
Karim Metref   

“Cani Sciolti”, la vita di giovani egiziani | babelmed | cultura mediterraneaIl libro di Muhammad Aladdin, scrittore e sceneggiatore egiziano, è una storia tragicomica dopo il fallimento della Primavera araba, con in sottofondo la vita odierna dei giovani egiziani di classe media, figli del boom demografico degli anni 70-80. Ogni speranza è svanita. Non c'è più nessun sogno di giustizia. C'è solo la ricerca dello sballo.

 
In viaggio con Ibn Battuta
babelmed   

In viaggio con Ibn Battuta | babelmed | cultura mediterraneaFotografie di Roberto Ferrario. Un percorso per immagini attraverso 18 Paesi e due continenti sulle orme del grande esploratore berbero. Inaugurazione della mostra il 14 gennaio 2016, ore 18 a Torino, al centro culturale Dar al-Hikma. Resterà fino al 6 febbraio.

 
Anno record per le notizie sugli immigrati
babelmed   

Anno record per le notizie sugli immigrati | babelmed | cultura mediterraneaRapporto “Notizie di confine”, il terzo dell’associazione Carta di Roma. Analisi, da parte dell'Osservatorio di Pavia, nel 2015, delle prime pagine di cinque quotidiani nazionali e i notiziari di prima serata di Rai, Mediaset, La7. Crescono dell’80% le notizie sui giornali, con 1452 titoli in prima pagina negli ultimi dieci mesi. Aumento del 25% di notizie per le televisioni. Toni allarmistici.

 
Nasce Mùses, Accademia europea delle essenze
babelmed   

Nasce Mùses, Accademia europea delle essenze | babelmed | cultura mediterraneaA Savigliano, città del Cuneese, l’unico polo museale al mondo con una simile proposta culturale.Laboratori didattici, installazioni artistiche-sensoriali e spazi d’interazione dedicati alla storia e alla tecnologia del profumo. Presenti capolavori di Franz Staehler, Angela Colonna, Kensuke Koike, Ryts Monet, Roberto Pugliese, Tamara Repetto, Maja Smrekar, Andrej Strehovec, Špela Vol?i?.

 
Intervista a Evelyne Pommerat
Nathalie Galesne   

Intervista a Evelyne Pommerat  | babelmed | cultura mediterraneaEvelyne Pommerat vi riceve alla Médiathèque Mateo Maximoff con un’attenzione preziosa. Responsabile di un vasto archivio dedicato agli zigani e alle Genti del Viaggio, questa documentalista veterana ha saputo trasformare questo luogo in una finestra aperta sul presente grazie a una programmazione culturale vivace.

 
Fatema Mernissi ci ha lasciate, e ora siamo più sole (nel Mediterraneo)
Paola Caridi/Invisiblearabs   

Fatema Mernissi ci ha lasciate, e ora siamo più sole (nel Mediterraneo) | babelmed | cultura mediterraneaNon è in lutto solo la cultura araba, né solo quella marocchina. Non è in lutto solo la cultura delle donne, il femminismo mediterraneo. È in lutto la cultura libera. Fatema Mernissi ci ha lasciate a 75 anni. Era nata a Fez, nel raffinatissimo Marocco delle città imperiali, nel 1940.

 
L’Isis e le complicità di al-Asad
Gianluca Solera   

L’Isis e le complicità di al-Asad  | babelmed | cultura mediterraneaGli attacchi terroristici del 13 novembre sono stati una vera e propria campagna militare. Una coincidenza che siano avvenuti alla vigilia del secondo round di negoziazioni tra le potenze interessate dalla crisi siriana? Al centro, il futuro del paese con o senza al-Asad che per re-legittimarsi a livello internazionale – ma dovrebbe essere giudicato per crimini contro l’umanità – si presenta come un baluardo contro l’avanzata di Daesh mentre invece ha interessi e connessioni comuni.

 
Gabi Jimenez o la rabbia di creare
Nathalie Galesne   

Gabi Jimenez o la rabbia di creare | babelmed | cultura mediterraneaAttinge all’immaginario gitano ma rifiuta di declinare la sua identità di artista attraverso il prisma di una «cultura specifica rom». La sua pittura è un atto politico tagliente come una sciabola pronta a recidere ogni forma di umiliazione e discriminazione inflitta agli zigani. Intervista.

 

Inizio | Prev_Page 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next_Page | Fine

Pagina 5 di 35