babelmed - Letteratura | babelmed,Mediterranean culture,Mediterranean society,information and debate in the Mediterranean,dossier and report in the Mediterranean,travel narrative in the Mediterranean,Art in the Mediterranean,spectacle in the Mediterranean,music in the Mediterranean,literature in the Mediterranean,poetry in the Mediterranean,Mediterranean cinema,Mediterranean theater,Mediterranean artist,culinary arts in the Mediterranean,Arab world moving,book in the Mediterranean,translation in the Mediterranean
La doppia assenza delle donne migranti. Una doppia invisibilitĂ ?
Cristiana Scoppa   

La doppia assenza delle donne migranti. Una doppia invisibilitĂ ? | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoAttraverso i propri corsi di italiano come “lingua straniera”, l’associazione Asinitas crea ogni anno uno spazio per la condivisione di storie, memorie, sogni, desideri riservato alle donne straniere. Le storie condivise sono raccolte in  un lavoro artistico. Come il libro “Parole alate”.

 
Capire Tunisi attraverso il suo spazio pubblico
Rosita Ferrato   

Capire Tunisi attraverso il suo spazio pubblico | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoIntervista a Chiara Sebastiani, docente di Governo Locale e Politiche delle Città all'Università di Bologna. Nel suo libro “Una città, una rivoluzione. Tunisi e la riconquista dello spazio pubblico”, l’evoluzione della capitale tunisina.

 
Premio del Giornalista Mediterraneo 2014
babelmed   

Premio del Giornalista  Mediterraneo 2014 | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoBabelmed è felice di annunciare che Federica Araco e Nathalie Galesne hanno vinto il Premio del Giornalista Mediterraneo 2014 della Fondazione Anna Lindh, nella sezione Speciale, per la loro inchiesta “Lampedusa, la tragedia di un’isola” realizzata nel 2013.

 
“Sul Corno del Rinoceronte”, un’amicizia oltre i confini
Emanuela Frate   

“Sul Corno del Rinoceronte”, un’amicizia oltre i confini | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoLa road novel della giornalista, scrittrice e reporter di viaggi Francesca Bellino racconta la storia di due amiche dai vissuti molti diversi: la tunisina Meriem e l’antropologa italiana Mary. Ciascuna assorbe il mondo dell’altra. E non mancano i colpi di scena.

 
Scambi tra Marsiglia e Algeri, un avvenire comune
Ghania Khelifi   

Scambi  tra Marsiglia e Algeri, un avvenire comune | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoIl Mucem (Museo delle civilizzazioni dell’Europa e del Mediterraneo) ha consacrato una settimana agli scambi tra le due città mediterranee, ai luoghi della memoria, ai nuovi artisti e ai grandi nomi della letteratura e della filosofia che hanno costruito la storia dei due paesi. Testimonianze di alcuni algerini.

 
“Riscatto mediterraneo”, un viaggio alla ricerca della dignità
Karim Metref   

“Riscatto mediterraneo”, un viaggio alla ricerca della dignità | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneo

Il libro di Gianluca Solera, ex attivista “verde”, ex parlamentare europeo e per anni Coordinatore delle Reti della Fondazione Anna Lindh, è una riflessione basata sull'esperienza vissuta e sulle persone incontrate lungo una vita dedicata alla cooperazione e al dialogo.

 

 
C’era una volta la fabbrica
Federica Araco   

C’era una volta la fabbrica | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoUn incontro con Chiara Ingrao, autrice di Dita di dama, un romanzo al femminile ambientato in una fabbrica romana degli anni Settanta. A ricordare insieme a lei quel periodo di lotte e rivendicazioni, durissimo ma intensamente umano, l’ex operaia a cui è ispirato il personaggio della protagonista.

 
Reading letterario palestinese
babelmed   

Reading letterario palestinese | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoSabato 24 gennaio 2015 a partire dalle 17.30 presso La Villetta Garbatella a Roma, pomeriggio di lettura e commento del romanzo “Ogni mattina a Jenin”, di Susan Abulhawa, edito da Feltrinelli e tradotto in 26 lingue.

 
Anatomia dell’errante secondo Bruce Chatwin
Rosita Ferrato   

Anatomia dell’errante secondo Bruce Chatwin | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoIl tema del viaggio, dello spostarsi (o del restare a casa propria), in un prezioso libretto del grande artista, giornalista e viaggiatore britannico, una raccolta pubblicata nel 1996, sette anni dopo la sua morte. Ripropone i suoi grandi temi: le radici e lo sradicamento, il possesso e la rinuncia, l'esotismo e l'esilio, la metafisica e il nomadismo.

 
Cecile Kyenge: “Ho sognato una strada”
Rosita Ferrato   

Cecile Kyenge: “Ho sognato una strada” | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoL’ex ministra all’Integrazione e neo-europarlamentare racconta in un libro la sua storia da quando ha lasciato il suo Paese, il Congo per venire a studiare medicina in Italia. ““Ho lottato sempre, anche senza rendermene conto”. Poi l’impegno in politica, con i Ds e il Pd, per l’integrazione e la cittadinanza.

 
Prigioniera a casa sua
Rosita Ferrato   

Prigioniera a casa sua | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoAl Festival del giornalismo di Perugia Susan Dabbous, la reporter di origini siriane rapita nel 2013 insieme a tre colleghi italiani, presenta il suo diario di prigionia: una storia che tocca il cuore e aiuta a capire meglio le evoluzioni di una guerra civile sanguinosa e irragionevole, ma anche la vita quotidiana degli estremisti in lotta.

 
Mostrare lo spettacolo in musei e mostre
Stefanella Campana   

Mostrare lo spettacolo in musei e mostre | babelmed | letteratura - poesia - libri - mediterraneoIn un saggio di Paola Bertolone docente all’Università di Siena, Maria Ida Biggi dell’Università Ca’ Foscari e Donatella Gavrilovich dell’Università di Roma , un excursus approfondito sugli allestimenti di musei e mostre dedicati allo spettacolo. Ricca documentazione e belle fotografie.

 

Inizio | Prev_Page 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next_Page | Fine

Pagina 3 di 12