MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher
MUZZIKA! 2008 Stampa
Nadia Khouri-Dagher   
MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher   MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher
MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher MUZZIKA! Dicembre 2008
Questo mese una scoperta: António Zambujo, le cui canzoni portoghesi sono capaci di scuotere il cuore. Un album del sassofonista belga di origine siciliana Pierre Vaiana, “Al Funduq”, omaggio ai mercanti del Mediterraneo che trasportavano con sé, da una parte all'altra, mercanzie ma anche tradizioni musicali e poetiche...
MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher MUZZIKA! Novembre 2008
Abbiamo scoperto l'ultimo album di Moussu T e lei jovents su FIP: ci siamo bloccati ascoltando la canzone “Il fait beau”, il cui ritmo noncurante e le parole, cantate con l'accento di Marsiglia, ci sembravano tradurre perfettamente l'atmosfera estiva di questa città.
MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher MUZZIKA! Ottobre 2008
Ecco un album sontuoso, il terzo da solista di Eric Fernandez, chitarrista folle d'amore per il flamenco, così come per gli strumenti di tutto il mondo e che rivendica per se la “flamenco fusion”. Nel suo primo album concepito a 23 anni, “Alma de noche”, che ha venduto 50.000 copie, accoglieva già lo djembé, la kora, e le percussioni latine.
MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher MUZZIKA! Settembre 2008
Questo mese, riflettori puntati sul Libano, con un eccellente doppio cofanetto di due jazzisti libanesi, Ghazi Abdel Baki e Ibrahim Jaber, proposto dalla casa di produzione Forward Music di Beirut.
 
MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher MUZZIKA! Giugno 2008
La rivelazione spagnola di quest’ultimo anno è… una voce nera! Buika, nata a Palma di Maiorca da genitori venuti dalla Guinea Equatoriale, ha appreso la lingua e la musica del paese in cui è cresciuta e offre al flamenco e alla copla, canti molto spesso pieni di dolore, tutta l’emozione e i sentimenti di una donna la cui vita non è stata sempre facile.
 
MUZZIKA! 2008 | Nadia Khouri-Dagher MUZZIKA! Maggio 2008
Questo primo volume della collezione “Kawalis Masr” presenta 5 gruppi: Ahmed El Sawy dimostra che la tradizione della musica egiziana, tale e quale fu incarnata dalle grandi orchestre in cui tutti gli strumenti suonavano all'unisono, è ancora viva
 
 
 
 

parole-chiave: