Cultura indipendente nei paesi arabi, nuovo bando Abbara

Culture indépendante dans les pays arabes : le projet Abbara | projet Abbara, fondation Mawred, Culture Resource, formation professionnelle, initiatives culturelles indépendantes, Open Society, Stichting Doen, Ford

Sostenuto da diverse fondazioni internazionali – Open Society, Stichting Doen, Ford – e dal Centro Mimeta per la cultura e lo sviluppo, il programma Abbara ha lanciato il 25 maggio scorso un nuovo bando per progetti culturali da realizzare nei paesi arabi durante il biennio 2016-2017.

Il programma Abbara è stato avviato nel 2011 dalla fondazione Mawred, Culture Resource. L’idea di fondo era fornire gli strumenti – non solo economici, ma anche di formazione professionale, assistenza tecnica, networking – per sostenere iniziative culturali indipendenti che promuovano la libertà d’espressione e il rispetto delle diversità, e considerino la creatività artistica e il pensiero critico come elementi centrali nello sviluppo sociale e nella costruzione democratica.

Obiettivo del programma è rafforzare dal punto di vista amministrativo e tecnico le organizzazioni artistiche e culturali, al fine di assicurarne la sostenibilità sul lungo periodo; sostenere progetti e iniziative culturali rivolte al pubblico e incentrate sulle tematiche relative alla libertà, tolleranza, creatività e sul pensiero critico; creare una rete informale tra le organizzazioni sostenute dal programma, per incrementare gli scambi di esperienze e la realizzazione di progetti collettivi.

Le richieste di sostegno, redatte esclusivamente in arabo utilizzando il form disponibile sul sito dell’organizzazione e inviate entro il 22 luglio, devono essere relative a uno dei 4 ambiti proposti: sostegno finanziario, formazione nella gestione culturale, assistenza tecnica e networking.

Possono partecipare organizzazioni non governative indipendenti e senza scopo di lucro attive nei settori culturale e artistico, che operino all’interno della scena culturale locale e che presentino un piano concreto finalizzato al consolidamento della propria struttura, sostenuto da una chiaro impegno all’interno delle proprietà comunità per promuovere la democrazia e il cambiamento sociale. Ulteriori condizioni per la partecipazione sono la presentazione di un progetto artistico originale che si distingua nel panorama culturale locale, e non aver già ricevuto in passato finanziamenti dal programma Abbara.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito di Mawred.

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts

MUZZIKA! Settembre 2009

21/09/2009

MUZZIKA! Settembre 2009 Per questo mese: reggae marocchino, la colonna sonora del documentario “Nuba d'or et de lumière”, un “best-of” dell’egiziano Sayyed Darwish, un album di canzoni rurali tunisine, il numero “Italia” di Putumayo e il primo album di Boya. Fate girare!

ANA ALCAIDE, La Cantiga del Fuego

18/01/2013

ana_110In Spagna, in un atmosfera non molto lontana dall'album precedente, con il terzo lavoro di Ana Alcaide. Questa artista, originaria di Toledo, propone un delizioso “viaggio ebraico-spagnolo”, come ha definito il suo album, accompagnandosi  a uno strumento di cui si è innamorata durante un viaggio in Svezia: la nyckelharpa, sorta di viola usata fin dal Medioevo.

Festival Meditaeuropa: il Mediterraneo attraverso i suoi testimoni

18/04/2008

Festival Meditaeuropa: il Mediterraneo attraverso i suoi testimoni Ravenna dal 2 al 10 MaggioLa seconda edizione di Meditaeuropa, il Festival delle Culture del Mediterraneo, ha come filo conduttore il "mondo" Mediterraneo.